Umbria
Banner Advertisement - esposizioni:  - click:
Centri benessere  | Terme  | Itinerari  | Storia  | Arte  | Prodotti Tipici  | Parchi  | Sport  | Università  | Aziende  | Associazioni  | Teatri  |    

Bookmark and Share
Home > La Tua Umbria.it > Racconti di viaggio


La Tua Umbria.it - Racconti di viaggio



1) Racconti di viaggio | Per gli amanti del trekking e della mountain bike | Collicello di Amelia

visto (1559)

Meravigliosa passeggiata naturalistica nell'anello circolare di Collicello:un percorso di 10 km nei boschi fra fiori e piante rare della vegetazione umbra: panorama mozzafiato sulla vallata dal primo step "il Sasso della morte" (niente paura) per poi proseguire con le segnalazioni fino ad arrivare a Frattuccia e alla vale di Cocciano. In coincidenza con l'apertura della sagra della polenta alla Carbonara passeggiata organizzata in notturna.

Disponibile una fotografia



2) Racconti di viaggio | Castello di Sismano | Sismano

visto (1110)

Un incantevole Castello, assolutamente da visitare, sorge a una cinquantina di km dall'agriturismo Casale dei Gelsi: è il Castello di Sismano, situato in uno splendido borgo medioevale umbro, fra le verdeggianti colline, in provincia di Terni, a pochi chilometri da Todi e Perugia e a soli 5 km dal centro di Avigliano Umbro. Vi troverete di fronte a un imponente maniero che in età medioevale ebbe una straordinaria rilevanza politica. Il castello è munito di rocca fortificata con due torri semicircolari. La Fortezza, che sovrasta un piccolissimo borgo e buona parte dei colli circostanti, è di proprietà dei principi Corsini. Nel 1324, proprio a Sismano, i todini ebbero un durissimo scontro con i perugini, i narnesi, gli spoletini e i fiorentini. Gravemente danneggiato, il castello, vista la sua rilevanza strategica, fu ulteriormente fortificato nel 1340. Fu a lungo oggetto di violente contese tra gli Atti e i Chiaravalle. Una scia di sangue iniziò con la decapitazione del Guelfo Catalan

Disponibile una fotografia



3) Racconti di viaggio | I fossili di Dunarobba | Avigliano Umbro

visto (1764)

Tra i più interessanti dell'intero pianeta e unico al mondo: il sito paleontologico della Foresta Fossile di Dunarobba, ad Avigliano Umbro (Terni), a una cinquantina km dal Casale dei Gelsi, fu riportato alla luce sul finire degli anni '70 durante l'estrazione di argilla nella vicina cava utilizzata per alimentare la fornace. La foresta non custodisce resti di piante pietrificate ma veri e propri tronchi allo stato legnoso. E' composta da alberi fossili appartenenti ad una sequoia gigante. L'eccezionalità è data dal fatto che gli alberi si sono fossilizzati in posizione verticale e non orizzontale, come avviene nelle altre foreste fossili. La possibile spiegazione di questo fenomeno viene individuato dagli studiosi nell'inondazione che potrebbe aver sommerso gli alberi mantenendoli intatti fino ai nostri giorni. La conservazione dei tronchi in posizione di vita e il mantenimento pressoché totale delle caratteristiche del legno originario, sono ragionevolmente ascrivibili ad un seppelli

Disponibile una fotografia



4) Racconti di viaggio | Cascata delle Marmore | Terni

visto (3033)

Di suggestiva bellezza la Cascata delle Marmore, tra le più alte d'Europa, a una novantina di km dal B&B Casale dei Gelsi, e a 7 km da Terni (statale Valnerina), un luogo in cui armonia e natura si uniscono, imperdibile per tutti coloro che vogliono regalarsi un viaggio memorabile. Si tratta di un'opera artificiale realizzata dai Romani nel 271 a.C.: fu il console Curio Dentato ad ordinare lo scavo del Cavo Curiano al fine di far defluire le acque stagionali del fiume Velino nella valle reatina convogliandole fino alla rupe di Marmore: da qui il salto di 165 metri (dislivello complessivo suddiviso in tre salti) fino ad arrivare all'alveo del fiume Nera, affluente del Tevere. Secondo la mitologia la ninfa Nera 'colpevole' di essersi innamorata di un pastore, Velino, venne punita dalla gelosa Giunone che la trasformò in un fiume (Nera). Il pastore, per non perdere l'amata, si gettò dalla rupe ed è così che si perpetua l'eterno salto. A formare l'area della cascata sono i depositi di tr

Disponibile una fotografia



5) Racconti di viaggio | Duomo di Orvieto | Orvieto

visto (2164)

La città di rilevante interesse storico-artistico e di grande attrazione turistica più vicina all'agriturismo Casale dei Gelsi, ad appena 10 chilometri, è l'etrusca Orvieto, assolutamente da visitare, in provincia di Terni (Umbria) e al confine con il Lazio. E' adagiata su una rupe tufacea nel bel mezzo della valle del Paglia, un'alta collina che da il nome anche il Paglia è uno dei più importanti affluenti del tevere sulla sponda destra . Il nome di Orvieto deriva dal latino Urbs vetus e vuol dire "città vecchia". Fu occupata dai Longobardi dopo essere stata più volte conquistata e perduta da Goti e Bizantini. Dopo il periodo comunale entra a far parte dello Stato della Chiesa fino all'Unità d'Italia. Orvieto è rinomata, fra l'altro, per il suo ottimo vino bianco e per la kermesse Umbria Jazz Winter. I Comuni limitrofi sono: Lubriano, Montecchio, Porano, San Venanzo, Bagnoregio, Bolsena, Castiglione in Teverina, Civitella d'Agliano, Todi, Allerona, Baschi, Castel Giorgio, Castel Vis

Disponibile una fotografia



6) Racconti di viaggio | Pozzo di San Patrizio | Orvieto

visto (4192)

La città di rilevante interesse storico-artistico e di grande attrazione turistica più vicina all'agriturismo Casale dei Gelsi, ad appena 10 chilometri, è l'etrusca Orvieto, assolutamente da visitare, in provincia di Terni (Umbria) e al confine con il Lazio. E' adagiata su una rupe tufacea nel bel mezzo della valle del Paglia, un'alta collina che da il nome anche il Paglia è uno dei più importanti affluenti del tevere sulla sponda destra . Il nome di Orvieto deriva dal latino Urbs vetus e vuol dire "città vecchia". Fu occupata dai Longobardi dopo essere stata più volte conquistata e perduta da Goti e Bizantini. Dopo il periodo comunale entra a far parte dello Stato della Chiesa fino all'Unità d'Italia. Orvieto è rinomata, fra l'altro, per il suo ottimo vino bianco e per la kermesse Umbria Jazz Winter. I Comuni limitrofi sono: Lubriano, Montecchio, Porano, San Venanzo, Bagnoregio, Bolsena, Castiglione in Teverina, Civitella d'Agliano, Todi, Allerona, Baschi, Castel Giorgio, Castel Vis

Disponibile una fotografia

Pag: 1







Menù

Servizi

Mappa