Umbria
Banner Advertisement - esposizioni:  - click:
Centri benessere  | Terme  | Itinerari  | Storia  | Arte  | Prodotti Tipici  | Parchi  | Sport  | Università  | Aziende  | Associazioni  | Teatri  |    

Bookmark and Share
Home > Itinerari dell'Umbria > Itinerario turistico


Ci sono 33  Itinerari Turistici in Umbria




Itinerario turistico | Storie di Palazzo: un viaggio alla scoperta delle famiglie signorili umbre e dei loro tesori

visto (8869)

In molte città umbre i secoli XIV e XV furono caratterizzati dall'affermarsi di signorie locali le quali esercitarono a lungo il proprio predominio. Capitani di ventura ma anche mecenati e appassionati d'arte, i signori locali seppero amministrare con saggezza le proprie comunità. Una delle prime città ad essere interessate da questo fenomeno fu Foligno. Nel 1310, un guelfo, il vicario pontificio Rinaldo Trinci, venne nominato signore della città. La signoria passò in eredità ai suoi figli e la casata mantenne il potere su Foligno e sulle terre vicine fino al 1439, quando l'esercito di papa Eugenio IV riuscì a conquistare la città ed incorporarla nello Stato della Chiesa. Residenza cittadina della famiglia Trinci era un Palazzo, posto nel lato settentrionale dell'attuale Piazza della Repubblica, fatto costruire da Ugolino, signore di Foligno dal 1386 al 1415, utilizzando preesistenti strutture. Il Palazzo, oggi sede delle principali istituzioni culturali della città (Archivio, Pinacot
Città interessate: Foligno, Perugia, Montone, Gubbio, Città di Castello, Acquasparta, Amelia

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | VIA PLESTINA da Foligno a Colfiorito

visto (5574)

VIA PLESTINA da Foligno a Colfiorito km. 28 - percorso complessivo in auto o bicicletta - percorsi parziali a piedi e a cavallo da Belfiore a Serrone, da Rasiglia a San Paterniano, da Casenove a Colfiorito - percorsi in canoa nella palude di Colfiorito Si parte da Foligno dalla Madonna della Fiamenga situata all'incrocio di viale Firenze con la Flaminia Romana. La chiesa del XIII-XIV conserva all'interno un affresco nel catino absidale raffigurante Madonna col Bambino, Santi e Sibille, e sullo sfondo una veduta di Foligno della fine del sec. XV del pittore folignate Pierantonio Mezzastris (14301506). Superato l'incrocio si prosegue ad est percorrendo un tratto del raccordo per la S.S. 75, subito dopo il cavalcavia ferroviario, si gira a destra per una breve discesa, percorsa la quale si mantiene la sinistra e poi al primo incrocio si volta a destra per via dei Trinci. Giunti in fondo alla via si volta a sinistra percorrendo la strada che conduce a S. Giovanni Profiamma lu
Città interessate: Foligno

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | Percorso dei Benedettini

visto (4369)

PERCORSO DEI BENEDETTINI da Valtopina a Bevagna km. 30,4 - percorso complessivo in auto o bicicletta - percorsi parziali a piedi e a cavallo fra Vaitopina e Spello e fra Spello e Budino Si parte dal centro espositivo di Valtopina ove si svolge in novembre la mostra mercato del Tartufo. La zona infatti è ricca del pregiato tubero che si può degustare nei numerosi ristoranti della zona. Si attraversa la ferrovia e si gira a destra per l'abitato di Valtopina, che si è sviluppato lungo il tracciato della Flaminia consolare. Subito dopo il ponte, che supera il torrente l'Anna, si gira a sinistra in direzione Villamare e si percorre il fondovalle del torrente. A circa 800 mt. dall'inizio del percorso, prendendo una deviazione a sinistra si arriva al lago artificiale di Rancole ove viene praticata la pesca sportiva. Si percorre lo stretto fondovalle ricco di vegetazione tipica della macchia mediterranea alternata a campi coltivati di granoturco, grano, insieme a filari di viti a volte m
Città interessate: Valtopina, Spello, Foligno

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | PERCORSO DELLA VIA FLAMINIA

visto (5256)

PERCORSO DELLA VIA FLAMINIA da Montefalco a Bevagna km. 39 - percorso complessivo in auto o bicicletta - percorsi parziali a piedi e a cavallo fra Pievefanonica e Nocera - percorsi in canoa fra Valtopina e Pontecentesimo Uscendo da Montefalco, si percorre il viale delvMOria fino al bivio per Pietrauta. Prendendo la irez one Todi a destra i ruderi delle mura Sara*~. Raggiunta la S.S. 316 dei Monti Martani si giiu^ge in località Osteria S. Marco m. 389, antica ~ione di posta lungo il percorso della Flaminia eDnsolore, qui, in una vicina cantina, è possibile ore i prodotti della tradizione umbra tra cui il ps grontino di Montefalco. Si prosegue in direzione ieragna lungo la strada panoramica S.S. 316 dei Monti Martani; ai bordi della strada case rurali e vigneti che caratterizzano il paesaggio umbro, sullo sfondo la valle folignate. Al km. 1,9 si devia a sx in direzione Cantalupo; si percorre il tratto di crinale della via per arrivare dopo 2 km. al Santuaeio della Madonna dell
Città interessate: Montefalco, Bevagna, Valtopina, Nocera umbra

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | Percorso dei cinque fiumi

visto (4691)

PERCORSO DEI CINQUE FIUMI da Campello a Bevagna km. 29,00 percorso complessivo in auto o bicicletta percorsi parziali a piedi e a cavallo fra Chiesa Tonda e Torre di Montefalco percorsi in canoa fra Tempietto del Clitunno e Torre di Montefalco li percorso inizia dai ruderi della .chiesa di S. Cipriano e Giustina (sec. XIII) di origine romanica nei cui pressi vi è una piccola costruzione adibita a postazione di orientamento per turisti. A 50 metri di distanza dalla chiesa, in direzione Foligno lungo la Flaminia, sorge l'oratorio di S. Sebastiano con affreschi dello Spagna raffiguranti la Madonna e i SS. Sebastiano e Rocco, oltre a figure votive di S. Sebastiano di scuola umbra dei primi del '500. Dopo 500 m. sulla sinistra, le Fonti del Clitunno ove è possibile ristorarsi e visitare le sorgenti circondate da salici piangenti e pioppi. Ripresa la statale e percorsi 800 m. si volta a sinistra deviand
Città interessate: Campello sul clitunno, Bevagna

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | La leggenda del lago dell`Aiso

visto (5496)

PUNTO DI PARTENZA ED ARRIVO L'Aiso di Bevagna COME SI RAGGIUNGE IN AUTO: Dalla S.P 409 provenendo da Bevagna, via S.S. 316, o da Bettona via S.S. 3 bis, seguendo l'apposita segnaletica. IN TRENO: Stazione di Foligno, poi mezzi pubblici. Percorso a piedi, in mountain-bike ed in auto Lunghezza: circa 4 Km. Durata: 2 ore a piedi - 20 minuti in MTB - 15 minuti in auto Difficoltà: nessuna Dal laghetto, superata una formazione boscosa di pioppi, si raggiunge la sponda sinistra del fiume Topino. Si continua per circa 1 Km. fino ad arrivare al primo bivio a sinistra, da dove raggiungere un altro bivio (in corrispondenza della sponda del fiume Timia) per prendere, ancora a sinistra, la strada da cui ritornare all'Aiso (superando il ponte dell'Isola ed il Convento dell'Annunziata). COSA C'E' DA VEDERE Il paesaggio È caratterizzato da terreni pianeggianti coltivati, dove per incanto, appare "l'oasi" del laghetto detto 'Riso o Abisso
Città interessate: Bevagna

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | La Chiesa di San Paterniano di Monte Cammoro

visto (4332)

PUNTO DI PARTENZA ED ARRIVO Chiesa di San Paterniano di Cammoro di Sellano COME SI RAGGIUNGE IN AUTO: Dalla S.E 458, in uscita dalla S.S. 319 in località Ponte San Martino, che si percorre per circa 6 Km. fino al bivio dove la segnaletica indica la deviazione per San Paterniano. Oppure, sempre dalla stessa provinciale, in uscita dalla S.S. 3 in località Campello sul Clitunno, proseguendo per circa 3 Km. fino al bivio di cui trattasi. IN TRENO: Stazione di Foligno, poi mezzi pubblici. Percorso a piedi ed in mountain-bike Lunghezza: circa 6 Km. Durata: 3 ore a piedi -1 ora in MTB Difficoltà: media Quota massima: Mt. 1.275 s.l.m. Dalla chiesa di San Paterniano si scende sul piazzale dove ci sono la tabella che indica i percorsi della zona ed una fonte; da qui si prende la sterrata a sinistra entrando nel bosco di faggi secolare che ricopre il Monte Cammoro. Arrivati a quota Mt. 1.070 - ad un bivio - si prende la mulattiera che, a destra, sale su
Città interessate: Sellano

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | La Chiesa di Sant`Arcangelo sulle colline trevane

visto (2844)

PUNTO DI PARTENZA ED ARRIVO Trevi COME SI RAGGIUNGE IN AUTO: Dalla S.S. 3 Flaminia. IN TRENO: Stazione di Trevi. Percorso a piedi ed in mountain-bike Lunghezza: circa 6 Km. Durata: 3 ore e 30 minuti a piedi - 1 ora in MTB Difficoltà: nessuna Quota massima: Mt. 551 s.l.m. Si esce dal lato sud-est di Trevi sulla rotabile per Bovara e Spoleto (seguendo l'intero percorso dell'antico acquedotto medievale) che si prende dalla seconda traversa a sinistra. Dopo aver superato tre fabbricati, (di cui l'ultimo su una curva sulla sinistra) dopo circa 400 Mt. si arriva ad un bivio, da dove si prende a destra seguendo il segnale per Alvanischio. Da qui si prosegue fino alle case situate presso la Fonte Fulcione sorgente che alimentava l'antico acquedotto sino al 1943. Quindi si sale subito a sinistra sul viottolo che porta alla Chiesa terapeutica di Sant'Arcangelo. La strada del ritorno si innesta suda sterrata carrozzabile fino al bivio per Alvanischio da do
Città interessate: Trevi

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | Il Santuario della Madonna delle Grazie di Rasiglia

visto (4214)

PUNTO DI PARTENZA ED ARRIVO II Santuario della Madonna delle Grazie di Rasiglia di Foligno COME SI RAGGIUNGE IN AUTO: Dalla S.S. 319 con provenienza dalla S.S. 77 via Casenove o dalla S.S. 209 via Sellano. IN TRENO: Stazione di Foligno, poi mezzi pubblici. Percorso a piedi, in mountain-bike ed in auto Lunghezza: 6 Km. Durata: ore 2 e 30 minuti a piedi - 45 minuti in MTB - 20 minuti in auto Difficoltà: nessuna a piedi ed in auto - alcuni tratti di salita per bikers meno esperti. Quota massima: Mt. 868 s.l.m. Dal Santuario si sale per la carrozzabile che porta a Morro, ripetendo il percorso a ritroso per tornare al punto di partenza. COSA C'E' DA VEDERE Il paesaggio Abbastanza interessante per gli scorci panoramici sulla Valle del Menotre e verso i Sibillini, nonché per le formazioni boscose di latifoglie. I monumenti L'Abbazia di Santa Maria delle Grazie, che dista circa 1 Km. da Rasiglia, sul greto del Fos
Città interessate: Foligno

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | L`Eremo di S. Maria Giacobbe e le cascate del Menotre

visto (12710)

PUNTO DI PARTENZA ED ARRIVO l'Altolina di Belfiore di Foligno COME SI RAGGIUNGE IN AUTO: Dalla S.S. 77, si scende sulla rotabile per Belfiore deviando a destra di una Maestà in direzione dell'Altolina. Dalla S.S. 3 ci si immette sul vecchio percorso della Flaminia, seguendo la segnaletica per Belfiore e quindi per Altolina. IN TRENO: Stazione di Foligno, poi mezzo pubblico. Percorso a piedi Lunghezza: 12 Km. Durata: circa 5 ore Difficoltà: alcuni tratti sono faticosi e richiedono una certa preparazione. Quota massima: Mt. 958 s.l.m. Dal parcheggio dell'oasi di Altolina si prende un sentiero a destra che, attraversando un oliveto, arriva ad una biforcazione nei pressi di una casa colonica. Da qui si segue il viottolo di sinistra, che raggiunge un altro fabbricato, poi un ponticello da dove si gira nuovamente a sinistra verso la cascata delle Grotte. Riportandosi sul sentiero si raggiunge un'altra cascata attraverso un piccolo viottolo, sulla sin
Città interessate: Foligno

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | Il sentiero del tartufo nella Valle dell`Anna

visto (3750)

PUNTO DI PARTENZA ED ARRIVO Valtopina COME SI RAGGIUNGE IN AUTO: Dalla S.S. 3 Flaminia. IN TRENO: Stazione di Valtopina. Percorso a piedi, in mountain-bike ed in auto Lunghezza: circa 5 Km. Durata: 2 ore e 30 minuti a piedi - 45 minuti in MTB - 20 minuti in auto. Difficoltà: nessuna Quota massima: Mt. 458 s.l.m. Da Valtopina si esce dal lato nord prendendo a destra (di fronte alla Stazione ferroviaria) la rotabile che costeggia il fosso dell'Anna. Arrivati a Marco Frate si segue la segnaletica per "Il Mulino Valentino" (Buccilli). Per il ritorno, da Marco Frate, si volta a destra seguendo la segnaletica per Capiecci e Rancole ritornando sulla comunale dell'Anna nei pressi di Valtopina. Volendo allungare il percorso si può sconfinare nel territorio di Spello (a San Giovanni) oppure a Valle di Valtopina. COSA C'E' DA VEDERE Il paesaggio Suggestivo, particolarmente nel tragitto lungo il Fosso dell'Anna e il Mulino di
Città interessate: Valtopina

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | Le colline degli ulivi e dei vigneti da Collesecco a Somigno

visto (2542)

PUNTO DI PARTENZA ED ARRIVO Collesecco di Gualdo Cattaneo COME SI RAGGIUNGE IN AUTO: Da Todi S.S. 3 bis, via S.E 414 verso Bastardo o S.E del Puglia con provenienza S.S. 3 bis o Gualdo Cattaneo uscendo a Ponte di Ferro in direzione Collesecco. IN TRENO: Dalla Stazione di Foligno, poi mezzi pubblici. Percorso a piedi ed in mountain-bike Lunghezza: circa 5 Km. Durata: 2 ore e 30 minuti a piedi - 45 minuti in MTB Difficoltà: nessuna Quota massima: Mt. 415 s.l.m. Da Collesecco si prende la prima strada che, dai colli di Martellano scende a Martellano. Una volta superata tale frazione si può prendere la rotabile che, passando per Villa Rode, raggiunge Bastardo da dove - ad un ponticello - si prende a sinistra per Somigno; oppure si può arrivare a tale località passando fra gli ulivi lungo i campi che, in uscita a sinistra da Martellano, raggiungono Somigno. Percorso in auto Lunghezza: circa 4 Km. Durata: 15 minuti Difficoltà: nessuna
Città interessate: Gualdo Cattaneo

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | Le colline degli ulivi della valle del Chiona

visto (2594)

PUNTO DI PARTENZA ED ARRIVO "Camping Umbria" di Spello COME SI RAGGIUNGE IN AUTO: Dalla S.S. 75, entrando a Spello per poi portarsi in via Madonna della Stella e in via Spineto. IN TRENO: Stazione di Spello. Percorso a piedi ed in mountain-bike Lunghezza: circa 5 Km. Durata: 3 ore a piedi - I ora in MTB Difficoltà: nessuna Quota massima: Mt. 384 s.l.m. Dal "Camping Umbria" (attualmente chiuso) si prende la strada a destra (Via San Fortunato) che sale verso la chiesina di Santa Caterina, fino a via Santa Caterina, su cui ci si immette voltando a sinistra ad un bivio. Proseguendo si arriva ad un'altro bivio (con una Maestà) da dove si scende a sinistra per un viottolo sterrato che, prima raggiunge la bella chiesina di San Fortunato, e poi la via della Il traversa di San Fortunato che riporta al "Camping Umbria". Percorso in auto Lunghezza: circa 6 Km. Durata: 20 minuti Difficoltà: qualche tratto sconnesso Quota massima: Mt. 384 s.l.
Città interessate: Spello

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | Le colline degli ulivi di trevi

visto (2417)

PUNTO DI PARTENZA ED ARRIVO Trevi COME SI RAGGIUNGE IN AUTO: Dalla S.S. 3 Flaminia. IN TRENO: Stazione di Trevi. Percorso a piedi e mountain-bike Lunghezza: circa 15 Km. Durata: 5 ore a piedi - 2 ore in MTB Difficoltà: nessuna a piedi - in MTB occorre scendere in alcuni tratti. Quota massima: MI. 582 s.l.m. Si esce dal lato nord-est della città sulla rotabile che va in direzione di Foligno. Giunti all'altezza del bosco del Convento di San Martino, si lascia l'asfalto per convergere a destra su di una sterrata che sale tra gli ulivi della località "le Selvette" per scendere nella parte superiore di Santa Maria in Valle. Da tale punto si raggiungono le case della Loc. Roccolo e la strada che conduce a Manciano passando a destra dalla cava. Da qui si prosegue per un bosco che nasconde lo splendido rudere dell'Abbazia di Santo Stefano, scendendo poi a destra - sempre nel bosco - in Loc. Istriani per arrivare al Monte Matigge e Case Basse di Manciano
Città interessate: Trevi

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | Il sentiero del vino da Fabbri a Turrita

visto (2240)

PUNTO DI PARTENZA ED ARRIVO Fabbri di Montefalco COME SI RAGGIUNGE IN AUTO: Provenendo dalla S.S. 3: uscita Trevi sulla S.P. 447, seguendo la segnaletica. Provenendo dalla S.E 451: uscita bivio di Mercatello sulla S.E 447, seguendo la segnaletica. IN TRENO: Stazione di Trevi o Foligno, poi mezzi pubblici. Percorso a piedi, in mountain-bike ed in auto Lunghezza: circa 10 Km. Durata: 4 ore a piedi - 1 ora in MTB - 20 minuti in auto Difficoltà: nessuna Quota massima: Mt. 309 s.l.m. A Fabbri si esce sul lato sinistro della Parrocchiale di San Michele Arcangelo in direzione di Vigliano e San Luca. Superata tale ultima località, si svolta a destra all'altezza di un ponticello - verso la sterrata che costeggia il Fosso degli Impiccati, da percorrere per intero fino a raggiungere la rotabile per Montefalco. Da tale arteria si devia alla seconda traversa che porta alla Frazione di Gallo dove, una volta usciti, si scende per una ripida sterrata sulla d
Città interessate: Montefalco

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | Il sentiero del vino da Fabbri a Turrita

visto (2057)

PUNTO DI PARTENZA ED ARRIVO Fabbri di Montefalco COME SI RAGGIUNGE IN AUTO: Provenendo dalla S.S. 3: uscita Trevi sulla S.P. 447, seguendo la segnaletica. Provenendo dalla S.E 451: uscita bivio di Mercatello sulla S.P 447, seguendo la segnaletica. IN TRENO: Stazione di Trevi o Foligno, poi mezzi pubblici. Percorso a piedi, in mountain-bike ed in auto Lunghezza: circa 10 Km. Durata: 4 ore a piedi - 1 ora in MTB - 20 minuti in auto Difficoltà: nessuna Quota massima: Mt. 309 s.l.m. A Fabbri si esce sul lato sinistro della Parrocchiale di San Michele Arcangelo in direzione di Vigliano e San Luca. Superata tale ultima località, si svolta a destra all'altezza di un ponticello - verso la sterrata che costeggia il Fosso degli Impiccati, da percorrere per intero fino a raggiungere la rotabile per Montefalco. Da tale arteria si devia alla seconda traversa che porta alla Frazione di Gallo dove, una volta usciti, si scende per una ripida sterrata sulla d
Città interessate: Montefalco

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | Vigneti ed oliveti da Montefalco a Pietrauta

visto (2460)

PUNTO DI PARTENZA ED ARRIVO Montefalco COME SI RAGGIUNGE IN AUTO: Dalla S.S. 316 provenendo da Foligno, Bevagna o Trevi (percorrendo la S.S. 3). IN TRENO: Stazione di Foligno, poi bus per Montefalco. Percorso a piedi ed in mountain-bike Lunghezza: circa 7 Km. Durata: 3 ore a piedi -1 ora in MTB Difficoltà: nessuna Quota massima: Mt. 394 s.l.m. Si esce dal lato Nord di Montefalco presso un parcheggio prendendo una stradina sterrata che scende a Montepennino all'altezza di un oratorio. Da qui ci si immette sulla S.P Foligno - Montefalco che si lascia, dopo circa 50 metri, voltando a destra su di un viottolo sterrato che scende verso Fonte Bagnolo fino a raggiungere Pietruta. Il percorso di ritorno avviene a ritroso sullo stesso percorso. Percorso in auto Lunghezza: 10 Km. Durata: 30 minuti Difficoltà: nessuna Da Montefalco si raggiunge Pietrauta dove si prende la seconda traversa a destra che scende verso casale Tabarrini. Ad
Città interessate: Montefalco

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | Il sentiero del vino da Torre di Montefalco ad Arquata

visto (2439)

PUNTO DI PARTENZA ED ARRIVO Torre di Montefalco di Foligno COME SI RAGGIUNGE IN AUTO: Dalla S.S. 75 e S.S. 3, uscita Foligno da dove prendere la S.P Foligno - Montefalco da Corvia. Dalla S.S. 3 bis, uscita Ripabianca, Ponte di Ferro - Bastardo, S.S. 316. San Marco Pietrauta - Montefalco, S.E per Foligno - Torre di Montefalco. IN TRENO: Stazione di Foligno, poi bus per Montefalco. Percorso a piedi, in mountain-bike ed in auto Lunghezza: circa 8 Km. Durata: 4 ore a piedi - 1 ora in MTB - 30 minuti in auto. Difficoltà: nessuna Quota massima: Mt. 242 s.l.m. Uscendo da Torre di Montefalco dal lato verso Foligno, si prende a sinistra il viottolo che costeggia i corsi d'acqua della Formella, del Teverone e del Clitunno, raggiungendo prima lo Sportone Maderno e quindi Bevagna. Da Bevagna ci si immette sulla S.S. 316 per Montefalco percorrendola fino alla Maestà della Madonna di Loreto che, sulla sinistra, porta alla collinetta della località di Arqua
Città interessate: Montefalco, Foligno

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | Salmaregia - castello di confine

visto (2354)

PUNTO DI PARTENZA ED ARRIVO Salmaregia di Nocera Umbra COME SI RAGGIUNGE IN AUTO: Dalla S.S. 3 dopo aver superato l'ultima galleria sotto Nocera Umbra, si svolta a destra verso tale città per raggiungere la strada per Monte Alago che, dopo aver superato tale località, si innesta sulla strada "Clementina" per Salmaregia. Chi proviene da Gualdo Tadino può prendere la strada "Clementina" da Poggio Parrano. Dalla S.S. 76 e dalla S.S. 361 ci si innesta sull'arteria che da Cancelli di Fabriano porta al Bivio Ercole con deviazione a Molinaccio Umbro. IN TRENO: Stazione di Nocera Scalo, poi mezzi pubblici. Percorso a piedi ed in mountain-bike Lunghezza: circa 7 Km. Durata: 3 ore a piedi -1 ora in MTB Difficoltà: nessuna Quota massima: MI. 666 s.l.m. A Salmaregia si esce dal lato sud-est scendendo verso la carreggiabile Cancelli Bivio - Ercole per portarsi a Molinaccio Umbro, da dove si sale per Torre. Si prosegue poi per Casale Camportigiano - Santa Ma
Città interessate: Nocera Umbra

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | Salmaregia - castello di confine

visto (4014)

PUNTO DI PARTENZA ED ARRIVO Salmaregia di Nocera Umbra COME SI RAGGIUNGE IN AUTO: Dalla S.S. 3 dopo aver superato l'ultima galleria sotto Nocera Umbra, si svolta a destra verso tale città per raggiungere la strada per Monte Alago che, dopo aver superato tale località, si innesta sulla strada "Clementina" per Salmaregia. Chi proviene da Gualdo Tadino può prendere la strada "Clementina" da Poggio Parrano. Dalla S.S. 76 e dalla S.S. 361 ci si innesta sull'arteria che da Cancelli di Fabriano porta al Bivio Ercole con deviazione a Molinaccio Umbro. IN TRENO: Stazione di Nocera Scalo, poi mezzi pubblici. Percorso a piedi ed in mountain-bike Lunghezza: circa 7 Km. Durata: 3 ore a piedi -1 ora in MTB Difficoltà: nessuna Quota massima: MI. 666 s.l.m. A Salmaregia si esce dal lato sud-est scendendo verso la carreggiabile Cancelli Bivio - Ercole per portarsi a Molinaccio Umbro, da dove si sale per Torre. Si prosegue poi per Casale Camportigiano - Santa Mari
Città interessate: Nocera Umbra

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | Bevagna-Torre del Colle-Castelbuono-Limigiano

visto (5678)

PUNTO DI PARTENZA ED ARRIVO Bevagna COME SI RAGGIUNGE IN AUTO: Dalla S. S. 316 (sia da nord che da sud) via Foligno, percorrendo la S.S. 3 o la S.S. 75, via Ripabianca o via Todi, percorrendola S.S. 3 bis. IN TRENO: Stazione di Foligno, poi bus per Bevagna. Percorso a piedi ed in mountain-bike Lunghezza: circa 16 Km. Durata: 6 ore a piedi - 2 ore in MTB Difficoltà: nessuna Quota massima: Mt. 500 s.l.m. Da Bevagna si esce dalla porta Guelfa per passare sul ponte che attraversa il fiume Timia, da dove si sale in direzione di Torre del Colle, via Madonna della Neve. Da tale frazione si esce dalla parte nord (Fiaggia di sotto) per raggiungere Castelbuono, dopo aver superato il Fosso Cannella. Da tale borgo si prosegue sulla sterrata che attraversa il fosso di Castelbuono, poi Colle San Pietro con una Maestà, prima di arrivare a Limigiano. Percorso in auto Lunghezza: 22 Km. Durata: 30 minuti Difficoltà: nessuna Quota massima: Mt. 503 s.l.m.
Città interessate: Bevagna

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | Da Gallano a Poggio

visto (2479)

PUNTO DI PARTENZA ED ARRIVO Pieve Fanonica di Foligno COME SI RAGGIUNGE IN AUTO: Dalla S.S. 3 uscita Capodacqua per Ponte Centesimo da dove si raggiunge Pieve Fanonica nei pressi della Stazione. Dalla S.S. 77 uscita dal Valico di Colfiorito seguendo la segnaletica. IN TRENO: Stazione di Foligno o Capodacqua (quest'ultima con fermate limitate) Percorso a piedi ed in mountain-bike Percorso A (percorso ridotto) Lunghezza: circa 11 Km. Durata: 4 ore 30 minuti a piedi - 2 ore in MTB Difficoltà: media Quota massima: Mt. 591 s.l.m. Percorso B (percorso più lungo) Lunghezza: circa 16 Km. Durata: 5 ore 30 minuti a piedi - 2 ore 30 minuti in MTB Difficoltà: media Quota massima: Mt. 1.088 s.l.m. Da Pieve Fanonica si procede sulla provinciale per Capodacqua, uscendo alla terza traversa di sinistra che si incontra, per salire al Castello di Gallano. Lasciato il castello si prosegue verso destra sul viottolo che attraversa il bosco sotto le falde del Monte
Città interessate: Foligno

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | Da Gualdo Cattaneo a Gaglioli

visto (2328)

PUNTO DI PARTENZA ED ARRIVO Gualdo Cattaneo COME SI RAGGIUNGE IN AUTO: Percorrendo la S.S. 316 da Bevagna o Montefalco, dopo 3 Km. dalla località di San Marco, voltare a destra ad un bivio in direzione Gualdo Cattaneo. Percorrendo la S.S. 3 bis uscire a Ripabianca sulla S.P del Puglia fino a Ponte di Ferro da dove si sale a sinistra per Gualdo Cattaneo. Percorrendo la S.E 422 uscire a Bastardo per immettersi sulla S.E del Puglia uscendo a Ponte di Ferro. Percorrendo la S.S. 3 Flaminia uscire a Foligno per Bevagna sulla S.S. 316, procedendo come sopra IN TRENO: Stazione di Foligno, poi mezzi pubblici per Gualdo Cattaneo. Percorso a piedi, in mountain-bike ed in auto Lunghezza: circa 5 Km. Durata: 2 ore a piedi - 30 minuti in MTB - 15 minuti in auto Difficoltà: nessuna Quota massima: Mt. 446 s.l.m. Da Gualdo Cattaneo si esce dal lato nord-est per immettersi a destra sulla carrozzabile S.P. 422 che si lascia, dopo circa 1 Km., Per prendere a sinistra
Città interessate: Gualdo Cattaneo

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | Il piccolo Feudo di Collepino

visto (7729)

PUNTO DI PARTENZA ED ARRIVO Collepino di Spello COME SI RAGGIUNGE IN AUTO: Sia da nord che da sud percorrendo la S.S. 75 (Perugia-Foligno) fino a raggiungere Spello da dove si segue la segnaletica per Collepino. IN TRENO: Stazione di Spello. Percorso a piedi Lunghezza: 7 Km. Durata: 3 ore Difficoltà: facile Quota massima: Mt. 970 s.l.m. Da Collepino si prende la strada che sale al Monte Subasio deviando a destra per uno stradello (segnalato) che raggiunge l'Abbazia di San Silvestro e quindi sale alla Chiesa della Madonna della Spella. Da tale località si scende sulla destra verso l'Oratorio della Madonna di Copernieri. Il ritorno può essere effettuato a ritroso sullo stesso percorso oppure sulla provinciale che torna a Collepino. Percorso in mountain-bike Lunghezza: circa 14 Km. Durata: 2 ore Difficoltà: media Quota massima: Mt. 978 s.l.m. Da Collepino si prende la carrozzabile che porta al Subasio raggiungendo Madonna della Spella,
Città interessate: Spello

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | La forra del Fosso dell`Acqua Secchiana

visto (2959)

PUNTO DI PARTENZA ED ARRIVO Le Corone di Manciano di Trevi COME SI RAGGIUNGE IN AUTO: Dalla strada comunale da Matigge a Manciano provenendo dalla S.S. 3. Da Manciano si prende poi la strada che, dopo poco più di 1 Km., porta alle Corone. IN TRENO: Stazione di Foligno, poi mezzi pubblici. Percorso a piedi Lunghezza: circa 8 Km. Durata: 3 ore a piedi Difficoltà: media Quota massima: Mt. 822 s.l.m. Da Nord del villaggio si scende su di un viottolo sterrato fino a fonte Treggena da dove si inizia a salire nel letto asciutto del Fosso dell'Acqua Secchiana, attraverso una forra tra le pareti delle alture di Castiglione e Monte Castello, fino a raggiungere una mulattiera che sale a destra fino ai prati di Campolungo a 816 mt s.l.m. Da tale località ci si porta verso destra per ridiscendere al punto di partenza, dopo aver superato case Elceto, la Chiesina di San Martino e voltato nuovamente a destra in località Crescete. Percorso in mountain-bike Città interessate: Trevi

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | Le Cascate del Torrente Le Rote

visto (4882)

PUNTO DI PARTENZA ED ARRIVO Sellano COME SI RAGGIUNGE IN AUTO: Da nord: S.S. 319 Sellanese che si prende da Casenove provenendo dalla S. S.77. Da Sud: dalla SS 319 che si prende da Borgo Cerreto provenendo dalla S.S. 209 della Valnerina. IN TRENO: Stazione di Foligno, poi bus per Sellano. Percorso a piedi ed in mountain-bike Lunghezza: circa 10 Km. Durata: 4 ore a piedi - 2 ore in MTB Difficoltà: percorso medio facile Quota massima: Mt. 774 s.l.m. Dalla piazza principale di Sellano si scende verso l'invaso del fiume Vigi da dove si prende a salire a destra per un sentiero attrezzato che porta al borgo di Montesanto. Usciti dall'abitato, nei pressi di una Maestà, si scende a sinistra per una ripida mulattiera che porta al torrente Le Rote, con una prima serie di cascate. Raggiunta la parte finale del torrente si incontrano le cascate più importanti. Proseguendo si supera un allevamento di trote e successivamente l'invaso del fiume Vigi da dove si ri
Città interessate: Sellano

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | Il Parco del Subasio nel territorio di Spello

visto (3418)

PUNTO DI PARTENZA ED ARRIVO Spello COME SI RAGGIUNGE IN AUTO: Sia da Nord che da Sud dalla S. S. 75 che collega Perugia a Foligno. IN TRENO: Stazione di Spello (linea Foligno -Terontola). Percorso a piedi ed in mountain-bike Lunghezza: circa 5 Km. Durata: 2 ore a piedi - 45 minuti in MTB Difficoltà: media Quota massima: Mt. 700 s.l.m. Da Spello si esce dal lato Nord presso Fonte Bulgarella prendendo lo stradello (in parte asfaltato) che porta, prima alla chiesina di S. Lucia e poi verso Poggio Calvarone (Mt. 700 s.l.m.). Raggiunta la località "Monticelli" si prosegue verso la fonte Sermattei e quindi a Gabbiano Vecchio, da dove ci si innesta sul sentiero Cai n. 56, che passa per le "Fontanelle"e che si lascia, dopo aver superato una cava convergendo a destra sul sentiero n. 50. Quindi si raggiunge Poggio Caselle a Mt. 599 s.l.m. da dove si ritorna nuovamente a Spello. Percorso in auto Il percorso non è adatto a tale mezzo COSA C'E'
Città interessate: Spello

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | DA PERUGIA AD UMBERTIDE

visto (4514)

DA PERUGIA AD UMBERTIDE - Uscendo da Perugia attraverso Porta Pesa, si discendono le pendici del colle su cui sorge la città per portarsi nella valle sottostante, la Valtiberina, ove scorre, tranquillo, il Tevere, il fiume al quale un tempo i Romani davano l'appellativo di "flavus" ("biondo"). Si giunge a Ponte Felcino; di qui si può proseguire attraverso la S.S. 298 sorpassando i paesini di Bosco, Colombella, Piccione fino a giungere a Gubbio di cui parleremo più avanti. Per il momento ci porteremo in direzione di Umbertide percorrendo la strada che attraversa la piana alluvionale del Tevere. Deviando dalla statale si giunge a MONTELABATE ove si può ammirare la superba e grandiosa chiesa di Santa Maria. Essa, costruita nel'200, un tempo comprendeva un vero e proprio complesso abbaziale ben più vasto e potente, tanto da avere sotto la propria giurisdizione numerose chiese e castelli del territorio circostante. Altra abbazia di rilievo è quella di San Salvatore che si trova a MONTE CO
Città interessate: Perugia, Umbertide

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | Da Spoleto a Santa Anatolia di Narco

visto (4357)

Itinerario lineare a piedi con partenza dalla stazione ferroviaria di Spoleto e arrivo a Santa Anatolia di Narco, in Valnerina. Si sviluppa lungo la catena montuosa che separa la Valle Umbra dalla Valnerina. L'itinerario può essere coperto anche con una robusta mountain-bike, ma, in questo caso, occorre tener presente che, per l'impossibilità di percorrere la galleria di valico, occorre affrontare il colmo della montagna e discendere con la bicicletta a spalla gran parte dell'opposto versante fino a incontrare la strada per Tassinare. Un'alternativa meno faticosa consiste nel raggiungere Caprareccia, proseguendo sulla strada, dopo Borgiano; imboccare la statale della Forca di Cerro e, giunti al valico (alt. 734), seguire a destra la sterrata segnalata che conduce a Tassinare; qui riprendere il percorso descritto. Infine occorre tener conto del percorso di ritorno a Spoleto che richiede da Piedipaterno (4.8 km a nord di S. Anatolia) un secondo superamento della Forca di Cerro. - Tempo
Città interessate: Spoleto

Disponibile una fotografia


Itinerario turistico | Il ternano e la valnerina

visto (8442)

- IL TERNANO E LA VALNERINA - Da norcia a Castelluccio, km 118 L 'itinerario percorre la parte sud-orientale dell' Umbria, dalla conca di Temi alla Valnerina, la ripida valle scavata dal Nera nel suo percorso dai monti Sibillini al Tevere. È una zona che offre spettacoli naturali indimenticabili come la cascata delle Marmore, e con una impressionante sequenza di forre canaloni, imponenti pareti rocciose, fino a giungere al maestoso massiccio dei Sibillini. L' acqua e i suoi effetti- dalle spettacolari cascate agli orridi, fino ai prati dell'altopiano di Norcia -è l'elemento dominante del paesaggio. L'architettura severa ed essenziale, in gran parte ancora medievale, degli abitati si adegua all'austerità dell' ambiente, dando vita ad affascinanti connubi. NARNI* (F5). La città si distende, allungatissima, sulla cresta di un colle lambito dal Nera (10 stesso nome dell'abitato deriva da "Nahar", la Nera). AI suo centro s'innalza il grande Duomo*, edificio romanico con interventi rina
Città interessate: Terni - Norcia - Castelluccio di Norcia

Disponibile una fotografia


Avanti >>
Pag: 1 2







Menù

Servizi

Mappa