Umbria
Banner Advertisement - esposizioni:  - click:
Centri benessere  | Terme  | Itinerari  | Storia  | Arte  | Prodotti Tipici  | Parchi  | Sport  | Università  | Aziende  | Associazioni  | Teatri  |    

Bookmark and Share
Home > Eventi In Umbria > Cerca Eventi teatrali > TEATRO DI FIGURA PERUGIA STAGIONE DI TEATRO PER RAGAZZI 2012-2013


TEATRO DI FIGURA PERUGIA STAGIONE DI TEATRO PER RAGAZZI 2012-2013

stampa questa pagina vai al modulo di contatto vai alla galleria fotografica

Eventi teatrali Umbria



TEATRO DI FIGURA PERUGIA
STAGIONE DI TEATRO PER RAGAZZI
2012-2013

TEATRO DI FIGURA PERUGIA
Via del Castellano 2/a (trav. Corso Cavour, dietro la Chiesa di San Domenio)

Biglietti: € 6,50 intero - € 6 ridotto tessera infobambini
(la tessera infobambini è gratuita e si può fare in biglietteria)
E' POSSIBILE PRENOTARE I POSTI TELEFONICAMENTE
Tieffeu tel. 075 5725845 e-mail info@tieffeu.com
www.tieffeu.com

Domenica 9 dicembre
ore 17.30

IL BRUTTO ANATROCCOLO

Tieffeu

Spettacolo di  pupazzi e narratore di Mario Mirabassi

Con Giancarlo Vulpes, Elisabetta Rongoni
Regia e scenografia di Mario Mirabassi
Collaborazione alle scenografie Filip Checinscki

La storia nota a tutti scritta dal grande Andersen, è stata rivisitata da Mario Mirabassi autore del testo e regista. L'intenzione di Mirabassi è di cogliere gli aspetti più significativi e moderni di questa storia, che mettono in evidenza la diversità come pregio, più che come difetto; infatti il Brutto Anatroccolo non rinasce a nuova vita diventando un cigno ma è semplicemente un cigno fin dalla nascita e il suo essere diverso in un contesto di simili sarà oggetto di esperienze difficili, che hanno come punto di riferimento il bisogno di socialità e di appartenenza. Anche quando diventerà un cigno farà comunque parte di questo mondo tra la fattoria e lo stagno, di cui fanno parte in maniera armoniosa anche i diversi esseri viventi (animali). Nelle intenzioni dell'autore si rappresenta un mondo che può essere anche riconoscibile nelle relazioni umane e vuole essere un contributo alla soluzione dei problemi drammatici di questo tempo, quali il razzismo, la discriminazione ecc.
Note sullo spettacolo
Lo spettacolo molto dolce, agisce con i ritmi tipici del racconto di fiabe, la nascita, la scoperta del mondo e l'emancipazione e si susseguono con l'apertura delle pagine di questo grande libro. Il Brutto Anatroccolo incontra diversi animali (sono stati usati circa 30 personaggi) ognuno dei quali rappresenta dei ruoli specifici nel percorso di emancipazione, in quanto il brutto anatroccolo non è brutto ma è semplicemente un cigno…

Età consigliata: dai 3 ai 8 anni


Domenica 16 dicembre
ore 17.30

RAPERONZOLO

Tieffeu

Spettacolo di figure e attori

con Sabrina Seconi, Elisa Paciotti e Alessandro Sanzone
Regia di Mario Mirabassi
marionette e scenografie di Mario Mirabassi


Lo spettacolo ripropone in versione integrale la nota fiaba dei Fratelli Grimm, oggi nota a tutti grazie all'uscita del film di animazione prodotto dalla Walt Disney Studios.
L'obbiettivo di questa scelta è di far conoscere la fiaba nella sua scrittura originale, al di fuori di arbitrarie e discutibili manipolazioni ma soprattutto di farla apprezzare attraverso una messa in scena tipica del Teatro delle Marionette.
Lo spettacolo viene allestito in una ambientazione scenografica di pregio, con una macchinistica complessa e con artistiche marionette da tavolo; delle vere e proprie sculture meccaniche, che, pur utilizzando tecniche innovative di manipolazione sono state costruite a seguito di uno studio di tipologie settecentesche. Si combinano così apparati moderni, anche con uso particolare delle luci, con il recupero dell'artisticità delle forme antiche.
Gli ingredienti della fiaba vengono presentati con tutto il loro fascino e la loro portata pedagogica, accentuandone i suoi significati evidenti nello sviluppo del susseguirsi delle scene.

durata: 55 minuti

Età consigliata: dai 3 al 10 anni

Domenica 20 gennaio 2013
ore 17.30

LA BELLA ADDORMENTATA

Tieffeu

spettacolo di figure ed attori di Mario Mirabassi

CAST: Sabrina Seconi, Elisa Paciotti, Alessandro Sanzone
MARIONETTE: Mario ed Ada Mirabassi
SCENOGRAFIA E MARCHINGEGNI: Mario Mirabassi e Alessandro Sanzone
COSTUMI: Lorenza Menigatti
REGIA: Mario Mirabassi

Lo spettacolo ripropone la fiaba conosciuta da tutti nella versione raccolta e trascritta dai Grimm e da Perrault. In un antico regno un re ed una regina dopo molti anni di attesa riescono ad avere una bellissima bambina a cui danno il nome di Aurora. Per celebrare il grande evento organizzano una grande festa a cui sono tutti invitati: Cavalieri, Dame, Re e Regine, Principi e sudditi, nonché le tre Fate che vivono nel regno. Purtroppo si dimenticano di invitare la Fata nera, che durante la festa appare furente per vendicarsi del torto subito e lanciando una maledizione…. la bambina diventata grande, all'età di sedici anni, si pungerà un dito con il fuso di un Arcolaio e morirà….grazie all'intervento delle altre Fate vennero ridotti gli effetti della potente magia…. la ragazza non sarebbe morta ma caduta in un sonno profondo fino a che non avrebbe ricevuto il primo bacio d'amore.
La storia continua con i provvedimenti presi dal Re per impedire che il destino della Principessa si compia; distruzione di tutti gli arcolai, proibizione di uscire dal castello ed altre costrizioni….. Si conclude come doveva concludersi: la bella viene punta dal fuso, si addormenta, arriva il Principe e la bacia dolcemente…. si sveglia, e….come in tutte le Fiabe, può coronare il suo sogno d'amore, sposare il Bellissimo Principe, e….vivere con lui per tanti anni felice e contenta.
Lo spettacolo di taglio innovativo, mette in scena raffinate marionette di grandi dimensioni, tipiche dello stile dei Mirabassi, in un contesto scenografico di grande impatto visivo, realizzato con particolari meccanismi che danno luogo a trasformazioni "magiche" a vista.
L' atmosfera calda ed avvolgente che si riesce a ricreare con l'uso sapiente di particolari apparati luminotecnici ed effettistici, completa il contesto ambientale dove si svolge la storia rendendolo particolarmente attraente.
L 'interazione tra attori e figure e le intromissioni nella storia, consentono una fluidità dell'azione scenica a vantaggio di una penetrante partecipazione emotiva del pubblico.

Età consigliata: dai 3 ai 10 anni

Domenica 3 febbraio
ore 17.30

HANSEL E GRETEL

Teatrombria
(Firenze)

Spettacolo poetico e comico di attori, ombre e pupazzi in gommapiuma

Ideazione e Testo : Grazia Bellucci   Claudio Cinelli
Allestimento scenico : Teatrombria - Porte Girevoli
Effetti Video : Claudio Cinelli Andrea
Ombre : Teatrombria
Voci: Luca Marras, Lucia Cappelli
Regia : Claudio Cinelli

"Chi rosicchia la casetta ?" dice la strega , "Il Vento il venticello o il celeste bambinello " rispondono i bambini con la bocca piena…La casa di marzapane…eccola là nel cuore della foresta..un'immagine che toglie il respiro e fa venire l'acquolina in bocca……
Un'immagine che nessuno dimentica: com'è attraente e tentatrice questa immagine, e com'è terribile il rischio che si corre se si cede alla sua tentazione!
Passare dalla paura di morire di fame a quella di essere divorati .
Ma per fortuna l'astuzia vince sempre sulla cattiveria ….e la strega può essere spinta nel forno e bruciare !
Lo spettacolo prende ispirazione dalla famosa fiaba di Hansel e Gretel.
Fintanto che i bambini continueranno a credere nelle streghe - e ci hanno sempre creduto e sempre ci crederanno- bisognerà raccontare loro che grazie alla loro abilità e alla loro astuzia si libereranno da queste figure persecutrici che popolano la loro immaginazione.
Ma le streghe non popolano soltanto l'immaginario infantile e spesso la paura di essere " mangiati " diventa una realtà anche nel mondo degli adulti!
La fascinazione del Teatro d' ombre si mescola con le immagini rarefatte e decise della proiezione video , dando luogo a un linguaggio nuovo , ambivalente .
Il ritmo   non lascia un attimo di respiro e coinvolge completamente lo spettatore toccandolo nel profondo le sue corde emotive ..

Età consigliata: dai 3 ai 10 anni

Domenica 24 febbraio
ore 17.30

I VECCHI MUSICANTI DI BREMA

Compagnia Fratelli di Taglia
(Riccione)



Spettacolo d'attore e narrazione, con musica dal vivo

Con Beppe Chirico attore, clown, musicista

Regia di Daniele Dainelli e Giovanni Ferma
Di Daniele Dainelli, Giovanni Ferma e Beppe Chirico

Il Conta Canta Favole:
Cera una volta, e ci sono ancora,
favole belle da sentire ogni ora.
Son dell'Oriente, dell'Occidente
Son belle favole, restano in mente.
Son chiuse là dentro, nel vecchio carretto
Se presti l'orecchio ti verrà detto. Tira il dado, scegli la carta
Non è la prima… forse è la quarta? Lo scopriremo solo ascoltando
Il conta storie che sta arrivando.

Un vecchio  cantastorie  sta  viaggiando  con i suoi bagagli magici, per  raggiungere Brema, dove  vorrebbe concludere  la  sua  carriera  di Musicante  Cantastorie  per  le strade della città.
Forse si è perso o forse no, … si trova qui adesso, con se ha: qualche maschera, degli strumenti musicali, oggetti magici e tante voci…
Non perde  mai l'occasione  di raccontare  la  favola  vecchia  che  più gli piace, I Musicanti di Brema e così…
Un solo narratore ma tanti musicanti pronti a dare una voce, per "sentire" la storia…


Età consigliata: dai 3 ai 8 anni


Domenica 10 marzo
ore 17.30

HO VISTO IL LUPO

Compagnia Dott. Bostik
(Torino)

Spettacolo di marionette

Una scena nuda sulla quale troneggia un grande piano inclinato: così comincia Ho visto
il lupo, lasciando la parola alla Marcia in si bemolle maggiore, opera 99, di Prokofiev. A passo cadenzato, gli elementi scenografici entrano e vanno al loro posto: pian piano prende forma il bosco, arriva la casa del nonno e di Pierino, spunta il grande albero, crescono i fiori, si innalzano le sponde dello stagno. Quando la musica cessa e si alzano le luci, lo spettatore si trova così di fronte ad un grande quadro metafisico, nel quale si celano tutti i diversi strumenti musicali che tanto hanno reso celebre l'opera di Prokofiev Pierino e il lupo. Ecco allora che l'animatore può far entrare in scena i personaggi - grandi marionette scolpite in legno, animate a vista - e la storia può avere inizio!
L'allestimento scenico ispirato alla classicità di De Chirico, il grande risalto dato alla musica e agli strumenti musicali, insieme alla consueta complicità che si instaura tra l'animatore Dino Arru e le sue marionette, caratterizzano questa interpretazione del notissimo racconto, riuscendo a coinvolgere anche i più piccini. Un aiuto in questo senso viene anche dallo schema semplice della storia e dalle caratteristiche dei protagonisti che facilitano il processo di identificazione per i bambini della scuola dell'infanzia: un bambino, un nonno, degli animali e, soprattutto, un lupo.
Lo spettacolo nasce dalla volontà di avvicinare il pubblico dei più piccoli alla musica ‘colta',
utilizzando le tecniche del teatro di figura. Ho visto il lupo racconta la famosa favola per voce
recitante e orchestra di Sergej Prokofiev unicamente attraverso la musica e le immagini in movimento. A fondamento del lavoro della compagnia, anche nella realizzazione dei personaggi, l'idea di mostrare l'essenziale e di lasciare il resto indefinito, affidandolo alla fantasia dello spettatore.

Durata: 45 minuti

Età consigliata: dai 3 al 10 anni


Domenica 24 marzo
ore 17.30

POLLICINO

Gruppo Alcuni
(Treviso)

Spettacolo di teatro d'attore con pupazzi

Autore e regia: Sergio Manfio
Interpreti: Laura Felrin e Roberta Omiciuolo
Musiche: originali di Gruppo Alcuni
Staff tecnico: Enrico Daurù e Mattia Dal Bianco


Questa volta Polpetta e Caramella raccontano ai Cuccioli la fiaba di Pollicino, Ovviamente Dica e Cilindro, come al solito, si contendono la parte del protagonista. Non sono però al corrente che ad un certo punto della fiaba arriva un orco...
Se poi si aggiunge che l'orco non è solo ma in combutta con una Maga la cosa si complica di molto. Per cercare di superare le insidie i nostri amici Cuccioli devono farsi in quattro, affrontando difficoltà e sortilegi.
Per loro fortuna il pubblico dei bambini darà una mano aiutandoli a cantare, ballare e passare oltre gli ostacoli.

Durata: 55 minuti circa

Età consigliata: dai 3 al 8 anni





Domenica 14 aprile
ore 17.30
LA FANTASTICA AVVENTURA

L'Uovo Teatro Stabile di Innovazione Onlus
Spettacolo di burattini

di Maria Cristina Giambruno
animazione: Antonio Centofanti, Fiorenza Fusari, Alessandra Pavoni
regia: Maria Cristina Giambruno
burattini Maria Signorelli

Non esiste paese senza un patrimonio favolistico e non esiste fiaba che non abbia varcato i confini del suo paese di origine. La storia della circolazione mondiale delle favole e dei racconti popolari è intessuta di avvenimenti straordinari quanto semplici: un cantastorie che si ferma in una fiera; un mercante che pernotta in una locanda; uno schiavo sradicato dalla sua terra di origine ed approdato ad altri lidi; i bivacchi dei soldati di ventura che percorrono miglia e miglia per contrade diverse; ecc. Raffrontando le favole di paesi diversi tra loro si può notare che situazioni e schemi sono molto simili quando, addirittura, non uguali; spesso cambia soltanto il nome dei protagonisti e la collocazione geografica.
Questo è anche il caso de "La fantastica avventura", il cui schema di base è presente nella tradizione favolistica di molti paesi europei, soprattutto di cultura orientale, ed è assai noto ai bambini di tutto il mondo.
Una nonnina, premurosa e apprensiva come tutte le nonne che si rispettino, e il suo nipotino, testardo e coraggioso, sono i protagonisti di questa favola per burattini. "La fantastica avventura" è naturalmente quella che capita al bambino in questione e che prende avvio da un "furto" perpetrato ai danni del piccolo eroe. Infatti il vento - che è anch'esso un personaggio - soffiando con gaia impetuosità disperde la farina necessaria per una torta che la nonnina si appresta a confezionare per il suo goloso nipotino. Questi, furente per la mancata dolce scorpacciata, decide di inseguire il vento per pretendere la restituzione del maltolto. Naturalmente l'indignazione che lo muove gli fa dimenticare di esser piccolo e indifeso per una impresa così grande e a nulla valgono le preghiere della nonnina per trattenerlo. Da questo momento comincia l'avventura per l'indomito bambino, fantastica giacché la strada che percorre sulle tracce del vento è costellata di incontri più o meno piacevoli, di decisioni sempre generose, e popolata da animaletti parlanti pronti a dare informazioni, a fare regalini, ecc. ecc. Ma fantastica anche perché, alla fine, il nostro eroe - cui la ingenuità tipica della sua età ha giocato anche qualche tiro - vive il suo momento magico riuscendo, lui così piccino, ad aver ragione di due grossi e incalliti imbroglioni.

fascia d'età consigliata: 3 - 10 anni
durata 60 minuti

modulo di contatto   modulo di contatto


  • Città: Perugia posizione  Mappa città
  • Zona: Comprensorio di Perugia
  • Inizio Evento: 09/12/2012
  • Fine Evento: 14/04/2013
  • Richiesta Info: clicca qui | Richieste Già Effettuate (1)
  • Galleria Fotografie: clicca qui


Inserisci un link a questa pagina nel tuo sito. Preleva il codice.


<<< Torna indietro



Menù

Servizi

Mappa