Umbria
Banner Advertisement - esposizioni:  - click:
Centri benessere  | Terme  | Itinerari  | Storia  | Arte  | Prodotti Tipici  | Parchi  | Sport  | Università  | Aziende  | Associazioni  | Teatri  |    

Bookmark and Share
Home > Eventi In Umbria > Cerca Eventi teatrali > LA BELLA STAGIONE 2006-2007 - SPELLO/TEATRO SUBASIO Marzo 2007


LA BELLA STAGIONE 2006-2007 - SPELLO/TEATRO SUBASIO Marzo 2007

stampa questa pagina vai al modulo di contatto vai alla galleria fotografica

Eventi teatrali Umbria



SPELLO/TEATRO SUBASIO
LA BELLA STAGIONE 2006-2007
Stagione di teatro contemporaneo
Appuntamenti di marzo

Sabato 3 marzo 2007 ore 21.15
SCENA VERTICALE
Dissonorata
un delitto d'onore in Calabria
di e con Saverio La Ruina
musiche originali composte ed eseguite dal vivo Gianfranco De Franco
collaborazione alla regia Monica De Simone

Seduto su una seggiolina, senza alterare la voce né ritoccare la pettinatura, serbando i pantaloni neri sotto l'abituccio femminile, un superbo Saverio La Ruina interpreta la figura di una donna senza nome, la Dissonorata del titolo.
Partendo dalla 'piccola' ma emblematica storia di una donna calabrese, lo spettacolo offre lo spunto per una riflessione sulla condizione della donna in generale. Parlando del proprio villaggio, parla della condizione della donna nel villaggio globale.
Nello spettacolo risuonano molteplici voci di donne. Voci di donne del sud, di madri, di nonne, di zie, delle loro amiche e delle amiche delle amiche, di tutto il parentado e di tutto il vicinato. E tra queste una in particolare. La piccola, tragica e commovente storia di una donna del nostro meridione. Dal suo racconto emerge una Calabria che anche quando fa i conti con la tragedia vi combina elementi grotteschi e surreali, talvolta perfino comici, sempre sul filo di un'amara ironia.


Venerdì 16 marzo 2007 ore 21.15
TEATRO CLUB DI UDINE

Sex machine
di e con Giuliana Musso
musiche in scena Igi Meggiorin
regia Massimo Somaglino
collaborazione al soggetto Carla Corso
     
Le prostitute si possono chiamare in molti modi: meretrici, fallofore, puttane, cocottes, passeggiatrici, belle di notte, lucciole, troie, sex-workers, donnacce, donne facili, donnine leggere...
I clienti si chiamano clienti.

Mentre quella delle prostitute è una categoria numericamente ristretta, indagabile ed indagata,
dei clienti non si sa nulla, non si indaga, nulla viene messo in discussione. Perché i clienti siamo noi. Tutti noi. Noi italiani: figli mammoni e amanti focosi, noi, con le donne più belle del mondo (ah...la Loren!) e il sacro vincolo del matrimonio e la famiglia al primo posto e i figli che son pezz'e core. Amanti delle cose belle e della buona cucina, amanti. Ammiratori. Corteggiatori. Un po' gelosi ché "se no che amore è?!", e anche un po' possessivi e bigotti "copriti svergognata...". Noi! Popolo di santi, poeti, navigatori e uomini che vanno a puttane.

PREZZI
Intero € 12
Ridotto € 8 (sotto 26 anni e sopra 60 anni)

PRENOTAZIONI
Prenotazioni telefoniche:
FONTEMAGGIORE tel. 075 5286651
La settimana dello spettacolo, dal lunedì al venerdì dalle ore 10.30 alle ore 14

INFORMAZIONI
FONTEMAGGIORE TEATRO STABILE DI INNOVAZIONE
Tel. 075.5289555 – 075.5286651

TEATRO SUBASIO (solo nei giorni di spettacolo)
Tel. 0742.301689

www.fontemaggiore.it       



TRAME D'ACQUA DOLCE
LETTURE A DUE VOCI

fuori abbonamento
ingresso libero

Venerdì 23 marzo ore 21.15
FONTEMAGGIORE TEATRO STABILE DI INNOVAZIONE
Il lago
di Marco Rufini
riduzione e adattamento a cura di Valentina Renzulli e Beatrice Ripoli
voci recitanti Valentina Renzulli e Beatrice Ripoli
con la partecipazione straordinaria dell'Autore

Con il romanzo Il lago, lo scrittore umbro Marco Rufini ci porta in un paesaggio insolito, sulle rive del Trasimeno, per raccontarci un dramma degli inganni. Amore, fiducia, innocenza, tradimenti, sparizioni, omicidi. Un romanzo raffinato e di grande atmosfera, dove la trama ricca di intrighi e misteri sorregge una meditazione profonda sulla solitudine umana, sulle ferite della convivenza.


Venerdì 30 marzo ore 21.15
FONTEMAGGIORE TEATRO STABILE DI INNOVAZIONE

Oltre il lago
romanzo inedito di Donato Loscalzo
riduzione e adattamento a cura di Valentina Renzulli e Beatrice Ripoli
voci recitanti Valentina Renzulli e Beatrice Ripoli

Una vita di paese inerte e conclusa, tra le rive del Trasimeno, è lo scenario alla formazione di un adolescente, tra gli anni '70 e '80. Ogni aspetto è scandito da una religione pervasiva e ossessiva, intrisa di falsi miti, ai quali il protagonista si ribella in un lento processo di affrancamento, mentre un fitto mistero si dipana sulla sua vita e la sua famiglia.
Ultimo atto è la fuga dal lago, che però persiste nell'immaginario dell'esule adulto, come luogo mitico del non-ritorno.

Valentina Renzulli e Beatrice Ripoli lavorano da diversi anni in qualità di attrici presso Fontemaggiore Teatro Stabile di Innovazione.
Nel 2002 iniziano a lavorare alla stesura di copioni e alla rielaborazione di testi per letture. Insieme conducono laboratori teatrali serali e nelle scuole.

Informazioni: Fontemaggiore tel. 075 5289555
Teatro Subasio: 0742 301689

modulo di contatto   modulo di contatto


  • Città: Spello posizione  Mappa città
  • Zona: Comprensorio di Foligno
  • Inizio Evento: 03/03/2007
  • Fine Evento: 30/03/2007
  • Richiesta Info: clicca qui | Richieste Già Effettuate (1)
  • Galleria Fotografie: clicca qui


Inserisci un link a questa pagina nel tuo sito. Preleva il codice.


<<< Torna indietro



Menù

Servizi

Mappa