Umbria
Banner Advertisement - esposizioni:  - click:
Centri benessere  | Terme  | Itinerari  | Storia  | Arte  | Prodotti Tipici  | Parchi  | Sport  | Università  | Aziende  | Associazioni  | Teatri  |    

Bookmark and Share


Calendimaggio

torna pagina precedente stampa questa pagina

visto (6260)


Info eventi Umbria


Calendimaggio. E' forse la più spettacolare espressione folcloristica, che si svolge in Assisi, la notte tra il 30 aprile e il primo maggio (calendimaggio). $ la festa della primavera, dell'amore, della vita, della fertilità. La città si ridivide ancora nelle due zone storiche, Parte di Sopra e Parte di Sotto (v.), che in questa occasione cancellano gli infausti bagni di sangue del basso medioevo per contendere cantando canzoni antiche all'amicizia e alla gioia. Le canzoni rievocate vengono accompagnate da liuti, peltri e chiarine, tra mille fiammelle palpitanti sugli spalti e sulle colline, fiori del Subasio, costumi e apparati del tempo (cerimoniale, lingua, ecc.). Infine ne esce Madonna Primavera da tutti festeggiata. Questa manifestazione assisana si fa risalire al sec. X.
Prima che cristiana, la festa del Calendimaggio fu pagana per celebrare i riti di maggio, della fertilità, della primavera. Si piantava un albero rubato nella notte del 30 aprile sul monte, si ponevano rami di fiori, in genere il maggiociondolo, dai fiori gialli, profumatissimi, infiorescenze allungate e pendenti, assunte come simboli fallici, davanti alle finestre delle ragazze e si cantavano strofe amorose. Nel passaggio dal culto pagano a quello cristiano, l'al
bero del maggio è divenuto della cuccagna. Toponimi riferibili a monti, dove si prendevano alberi e fiori, possono essere: Monte Maggio, Monte Galenne (cioè calende in comune di Vallo). In qualche posto tuttora l'albero è chiamato calenne: ad es. a Logna, quando si eleva quello della cuccagna il 3 maggio, festa del patrono S. Giovenale. Pure a S. Pellegrino di Gualdo si alza il pioppo il 30 aprile.
Anche il dono di fiori e della stecca della fedeltà (v.) per calendimaggio aveva il significato dell'inizio dell'amore e di una nuova famiglia.



 Per ogni informazione riguardante l'Umbria Contattaci Segnalateci un errore




Inserisci un link a questa pagina nel tuo sito. Preleva il codice.

<<< Torna indietro





Menù

Servizi

Mappa