Umbria
Banner Advertisement - esposizioni:  - click:
Centri benessere  | Terme  | Itinerari  | Storia  | Arte  | Prodotti Tipici  | Parchi  | Sport  | Università  | Aziende  | Associazioni  | Teatri  |    

Bookmark and Share
Home > News Dell'Umbria > Programma Sagra Musicale Umbra 2005 - SAGRA MUSICALE UMBRA - 15-24 SETTEMBRE 2005 - Programma Sagra Musicale Umbra


Programma Sagra Musicale Umbra 2005 - SAGRA MUSICALE UMBRA - 15-24 SETTEMBRE 2005 - Programma Sagra Musicale Umbra




PRESENTAZIONE Sagra Musicale Umbra 2005

“Sessant’anni alla ricerca del divino”

Sessant’anni di storia, tanti ne festeggia la Sagra Musicale Umbra in questo 2005, costituiscono un traguardo importante. Sono stati sessant’anni percorsi da musica sempre volta alla ricerca del divino, espressione della voglia di spiritualità connaturata al pensiero umano di ogni tempo: religiosità, intesa sempre e comunque in un’accezione universale, senza confini, al di là di ogni credo o di ogni confessione specifica. Prendere consapevolezza di questo traguardo significa mostrare ed evidenziare ancor di più quell’anelito alla spiritualità e alla trascendenza in musica che ha contraddistinto le programmazioni della Sagra Musicale Umbra fin dai tempi della lungimirante direzione di Francesco Siciliani. C’è un appello ad una volontà superiore, metafisica, nella Nona Sinfonia di Beethoven, inno alla fratellanza universale dal significato sempre attuale: è questa pagina eterna ad aprire emblematicamente le manifestazioni del 2005, affidata alla bacchetta comunicativa di Zubin Mehta sul podio del Coro e dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino. Apertura dunque con un grande nome del concertismo internazionale, ma la programmazione di quest’edizione della Sagra Musicale guarda congiuntamente ed in maniera particolare anche alla valorizzazione dei talenti musicali attivi sul territorio umbro. Altra figura di spicco è pure Maurizio Pollini, che torna a Perugia con un recital pianistico – posto a suggello prestigioso del festival - dopo numerosi anni di assenza, come di rilievo è il concerto di Salvatore Accardo, protagonista di un concerto tutto dedicato a Bach, Sonate e Partite per violino solo imbevute di assorta spiritualità. Nome assai noto è pure quello della cantante Antonella Ruggiero, che percorrerà un suggestivo itinerario all’insegna del cross over nella musica sacra di tutto il mondo: corali, inni liturgici, canti della tradizione popolare, pagine strumentali ma di innegabile profondità spirituale, reinterpretatied organicamente disposti nello spettacolo “Sacrarmonia”, progetto già presentatodal vivo in più di cento fra teatri e chiese in Italia e all’estero con incredibile successo. Ma l’indagine nella dimensione della spiritualità guarda ad orizzonti ancor più lontani, spingendosi sino al mondo islamico con l’intenzione di stabilire un contatto tangibile con le espressioni di una civiltà differente dalla nostra ma degna di essere conosciuta: è così il repertorio devozionale della tradizione sufi del Maghreb a rivivere, con la schiettezza della sua ispirazione mistica ed il suggestivo apparato di oggetti rituali e di strumenti a percussione, nel concerto del gruppo Ikhwan Al-Hadra (I fratelli della presenza), fra i più autentici cantori della tradizione musicale tunisina.

La particolare attenzione al Seicento musicale italiano indica nel programma la strada di un altro percorso ancora, seppur strettamente connesso con il senso della strada principale imboccata: da una parte Giacomo Carissimi, il padre dell’oratorio sacro, ricordato assieme alla sua epoca dal Coro Associazione ARCUM; dall’altra, l’arte del violino nell’Italia centrale di quegli anni, omaggio allo strumento dalle inflessioni assorte in tante sonate da chiesa e che viene reso da Enrico Gatti (violino), Gaetano Nasillo (violoncello) e Guido Morini (clavicembalo e organo) attraverso i nomi di Uccellini, Pandolfi Mealli, Subissati, Stradella e del grande Corelli.

Il filo della ricerca del divino si dipana poi attraverso alcuni esempi di altri gioielli appartenenti a generi musicali di destinazione più strettamente sacra, riproposti all’ascolto anche da valenti forze musicali umbre. I Solisti di Perugia propongono così lo Stabat Mater di Boccherini, che è pagina davvero ragguardevole per la fusione di cantabilità e spiccata sensibilità strumentale; lo affianca il Concerto per violino “Per la Solennità di S.Lorenzo” RV 286 di Vivaldi, a completare un programma che vuole celebrare il Settecento italiano. La Messa “Per l’incoronazione di Luigi XVIII” di Cherubini, con la sua solennità neoclassica ma sempre incadescente, sarà l’occasione per riscoprire un autore ancora oggi ai margini delle programmazioni, seppur sia stato determinante nel formare sensibilitàestile di molti autori più eseguiti; non ultimo Beethoven, che per Cherubini nutrì sempre una grandissima ammirazione. Questa maestosa Messa di Cherubini verrà eseguita dall’Orchestra di Perugia e dell’Umbria. Inoltre, il fastoso e seducente mondo barocco di Vivaldi e di alcune sue celebri pagine sacre, come il Magnificat RV 611 ed il Gloria RV 589, dominerà il programma dell’Athestis Chorus e dell’Academia de li Musici; dirige Filippo Maria Bressan, interprete che anche in quest’occasione non mancherà di farsi apprezzare per la proprietà stilistica e la naturalezza delle sue letture.

A completare la programmazione è infine una testimonianza del sacro in musica al giorno d’oggi, offerta attraverso la forma di un genere che ha scandito secoli di storia della musica: il Requiem di Carlo Pedini, personalità musicale umbra particolarmente significativa che in questa sua recentissima pagina ripropone in termini attuali l’antico confronto dell’uomo con la morte, fra paura e perdono. Presentato in prima esecuzione assoluta, il Requiem di Pedini nasce su commissione della Sagra Musicale Umbra. Dal passato al presente, senza distinzioni di generi, epoche o stili, la programmazione della Sagra Musicale Umbra traccia così un itinerario ‘sacro’ ad ampio raggio, dove a trascendere ogni differenza è la voce, unica e potente, di quell’anelito metafisico che ha guidato l’uomo in ogni tempo ed in ogni sua espressione.

Aldo Bennic




PROGRAMMA SAGRA MUSICALE UMBRA 2005



Giovedì 15 Settembre - 20,00
Perugia, Teatro Morlacchi

----------------------------
   
Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino

Zubin Mehta, direttore
Ingrid Kaiserfeld, soprano
Bernadette Manca di Nissa, contralto
Jörg Schneider, tenore
Johan Reuter, baritono


G. Verdi: Te Deum per doppio coro e orchestra
G. Verdi: Laudi alla Vergine Maria per coro femminile a quattro voci
L. v. Beethoven: Sinfonia n. 9 in re minore op. 125 per soli, coro e orchestra






    Venerdì 16 Settembre - 21,00
Perugia, Basilica di San Pietro

----------------------------
    
Salvatore Accardo, violino


J. S. Bach: Sonata n. 1 in sol minore BWV 1001
J. S. Bach: Partita n. 3 in mi maggiore BWV 1006
J. S. Bach: Partita n. 2 in re minore BWV 1004





    Sabato 17 Settembre - 21,00
Perugia, Teatro Morlacchi

----------------------------
    
Antonella Ruggiero
Arkè String Project
Ivan Ciccarelli, percussioni



“Sacrarmonia”
Cognolato Notte
Ruggiero/Fossati/Colombo In volo
Anonimo God rest you Merry Gentlemen
Dowland Flow my tears
Colonna/Bigazzi Sanctus
Trad. indiano Tum hi Shiva
Bach Aria sulla quarta corda
Jeffes Music for a found harmonium
Piazzolla Four for Tango
Rossi Lo frate sole
Trad. africano Kyrie dalla “Misa Luba” Ruggiero Corale Cantico
Gounod Ave Maria
Ruggiero/Cantini Occhi di bambino
Ramirez Gloria dalla “Misa Criolla





    Sabato 17 Settembre - 17,00
Bettona, Chiesa di San Crispolto

----------------------------
    
I Solisti di Perugia

Sofia Soloviy, soprano


A. Vivaldi: Concerto in fa maggiore RV 286 “Per la Solennità di San Lorenzo” per violino, archi e cembalo


L. Boccherini Stabat Mater per soprano e archi





    Domenica 18 Settembre - 17,00
Castel Rigone, Santuario Madonna dei Miracoli

----------------------------
    
Coro “Città di Roma”
Mauro Marchetti, direttore

G. Carissimi:” Historia di Jephte” oratorio per soli, coro e basso continuo


F. Cavalli: due mottetti





    Domenica 18 Settembre - 21,00
Perugia, Basilica di San Pietro

----------------------------
    
Orchestra Sinfonica di Perugia e dell’Umbria


Giuliano Silveri, direttore
Corale “Marietta Alboni”di Città di Castello
Corale “Santa Cecilia” di Fabriano
Marcello Marini, direttore


L. Cherubini: Messa Solenne in sol maggiore per coro e orchestra





    Lunedì 19 Settembre - 21,00
Torgiano, Chiesa di San Bartolomeo

----------------------------
    
Enrico Gatti, violino
Gaetano Nasillo, violoncello
Guido Morini, clavicembalo e organo


Don M. Uccellini: Sinfonia II a violino solo
Don M. Uccellini: Sonata II detta “ La Luciminia contenta”
Don G. Antonio Pandolfi Mealli: Sonata V “La Stella”


Don G. Antonio Pandolfi Mealli: Sonata IV “La Castella”
A. Subissati: Sonata IX “Bonum Certamen”
A. Subissati: Sonata XII
A. Stradella: Sinfonia in re minore a violino e violone
A. Corelli: Sonata op. V n. 1 in re maggiore
A. Corelli: Sonata op. V n. 5 in sol minore
A. Corelli: Sonata op. V n. 2 in si bemolle maggiore





    Martedì 20 Settembre - 21,00
Cannara, Chiesa delle Sacre Stimmate (Buona Morte)

----------------------------
    
Enrico Gatti, violino
Gaetano Nasillo, violoncello
Guido Morini, clavicembalo e organo


Don M. Uccellini: Sinfonia II a violino solo
Don M. Uccellini: Sonata sopra Toccata V detta “la Laura rilucente”
Don G. Antonio Pandolfi Mealli: Sonata V “La Stella”
Don G. Antonio Pandolfi Mealli: Sonata II “La Cesta”
A. Subissati: Sonata IX “Bonum Certamen”
A. Subissati: Sonata XII
A. Strabella: Sinfonia in re minore a violino e violone
A. Corelli: Sonata op. V n. 6 in la maggiore
A. Corelli: Sonata op. V n. 3 in do maggiore
A. Corelli: Sonata op. V n. 4 in fa maggiore





    Mercoledì 21 Settembre - 21,00
Perugia, Basilica di San Pietro

----------------------------
    
Athestis Chorus
Academia de li Musici
Filippo Maria Bressan, direttore


A. Vivaldi: Introduzione al Dixit RV 636
A. Vivaldi: Dixit Dominus RV 594 per soli, doppio coro e doppia orchestra
A. Vivaldi: Beatus Vir (salmo 111) RV 598 per soli, coro e orchestra
A. Vivaldi: Magnificat RV 611 per soli, due cori e due orchestre





    Mercoledì 21 Settembre - 17,00
Solomeo, Chiesa di San Bartolomeo

----------------------------
    
Collegium Vocale Tifernum
Collegium Musica Antiqua
Stefano Mastriforti, direttore



G. Carissimi: “Historia di Abraham et Isaac” Cantata per soli, coro, organo e strumenti ad libitum
F. Foggia: “David fugiens a facie Saul” Oratorio per soli, coro strumenti di ripieno ad libitum, due

violini e basso continuo.
(Prima esecuzione in tempi moderni)





    Giovedì 22 Settembre - 21,00
Montefalco, Museo di San Francesco

----------------------------
    
I Solisti di Perugia

Sofia Soloviy, soprano


A.Vivaldi: Concerto in fa maggiore RV 286 “Per la Solennità di San Lorenzo” per violino, archi e cembalo


L. Boccherini: Stabat Mater per soprano e archi





    Giovedì 22 Settembre - 21,00
Perugia, Chiesa di Santa Giuliana

----------------------------
    
Cappella Musicale della Patriarcale Basilica di Assisi

Giuseppe Magrino, direttore

Padre F.M.Benedetti: Oratorio sopra la Passione di Nostro Signore Gesù Cristo





    Venerdì 23 Settembre - 21,00
Città della Pieve, Teatro degli Avvaloranti

----------------------------
    
I Solisti di Perugia

Münchner Motettenchor
Hayko Siemens, direttore
C. Pedini Requiem per coro, organo e archi


Prima esecuzione in Italia. Commissione Sagra Musicale Umbra


J. S. Bach: Cantata n. 4 “Christ lag in Todes Banden” BWV 4





    Venerdì 23 Settembre - 21,00
Perugia, Chiesa di San Bevignate

----------------------------
    
IKHWAN AL-HADRA
Canti di lode della tradizione sufi del Maghreb





    Sabato 24 Settembre - 21,00
Perugia, Teatro Morlacchi

----------------------------
    
Maurizio Pollini, Pianoforte


L. v. Beethoven: Sonata Op. 2 n.1
L. v. Beethoven: Sonata Op. 2 n.3
L. v. Beethoven: Sonata Op. 106 "Hammerklavier"


SAGRA MUSICALE UMBRA

PREZZI

Concerto Inaugurale e Concerto di Chiusura
(Perugia, Teatro Morlacchi)

Prezzo unico platea € 35,00
Prezzo unico I e II ordine centrale € 25,00
Prezzo unico I, II, II, IV ordine laterale € 15,00
Prezzo unico loggione € 10,00
Prezzo speciale giovani (settore riservato) € 10,00

Concerto “Sacrarmonia” di Antonella Ruggiero
(Perugia, Teatro Morlacchi)

Prezzo unico platea € 20,00
Prezzo unico I e II ordine centrale € 20,00
Prezzo unico III e IV ordine centrale € 15,00
Prezzo unico I, II, II, IV ordine laterale € 10,00
Prezzo unico loggione 7,00
Prezzo speciale giovani (settore riservato) € 7,00

Tutti gli altri concerti

Prezzo unico €10,00 Ridotto € 7,00 (sotto i 26 e oltre i 35 anni)

Sono ad ingresso gratuito i concerti:

18 settembre – Castel Rigone, Santuario Madonna del Miracoli – ore 17,00
21 settembre – Solomeo, Chiesa di San Bartolomeo – ore 21,00
22 settembre – Perugia, Chiesa di Santa Giuliana – ore 21,00
23 settembre – Perugia, Chiesa di San Bevignate – ore 21,00

INFORMAZIONI

Tutti i giorni dalle 10,00 alle 13,00
From Mon-Sat From 10,00am to 1,00pm

Via Danzetta, 7 – 06121 Perugia
Tel. +39.075.5722271
Fax +39.075.5725264

Last minute 338.8668820

info@perugiamusicaclassica.com
www.perugiamusicaclassica.com

Sono disponibili pacchetti turistici comprensivi di biglietti per i concerti e pernottamenti nei migliori hotel di Perugia e dintorni. Per informazioni rivolgersi a:

There are available comprensive tourist pachages inclusive of the concert tickets and accommodation in the best hotels of Perugia and the surrounding area. For information please contact:

Consulta Umbria S.r.l.
Via R. Gallenga 2
Tel. +39.075 500.00.66 – Fax +39.075.515.84.66

eventi@consultaumbria.com www.cunsultaumbria.com

Acquisti online su www.perugiamusicaclassica.com, www.charta.it: pagamento con carta di credito o bancomat presso gli sportelli Banca Intesa. Per i punti vendita del circuito Charta, consulta www.perugiamusicaclassica.com, www.charta.it

Call center 199 112 112 acquisto con carta di credito o bancomat e ritiro dei biglietti presso la biglietteria la sera dello spettacolo.









Menù

Servizi

Mappa