Umbria
Banner Advertisement - esposizioni:  - click:
Centri benessere  | Terme  | Itinerari  | Storia  | Arte  | Prodotti Tipici  | Parchi  | Sport  | Università  | Aziende  | Associazioni  | Teatri  |    

Bookmark and Share
Home > Arte in Umbria index > Pittori toscani e nascita della scuola locale

Arte Dell' Umbria



Pittori toscani e nascita della scuola locale

Nella pittura, dopo la presenza di numerosi artisti toscani come Masolino da Panicale, Beato Angelico, Domenico Veneziano, Filippo Lippi, Piero della Francesca, si formò una scuola locale che con Niccolò Liberatore, Bonfigli, Caporali, Fiorenzo di Lorenzo e soprattutto con il Pinturicchio e il Perugino, diede vita ad opere di gusto leggero e grazioso, con una particolare attenzione per la ricerca luministica.

Tra le manifestazioni pittoriche umbre, ricordiamo gli affreschi di Luca Signorelli (nella cappella San Brizio del duomo di Orvieto) ed alcuni artisti manieristi come Rosso Fiorentino, il Pordenone, il Vasari e Raffaellino del Colle. Più notevole fu, invece, la traccia lasciata dal Baroccio e dagli allievi Ventura Salimbeni e Francesco Vanni. Nella scultura rimangono opere di artisti toscani come Agostino di Duccio, Mino da Fiesole, i Della Robbia e nel 1500 del Perugino. Nel secolo successivo, la scuola locale perse progressivamente importanza: furono infatti operosi, in Umbria, quasi esclusivamente artisti forestieri come Pietro da Cortona e il Domenichino.






Menù

Servizi

Mappa